Piccole e medie imprese – Commercio

A Reggio Emilia, da una delle 631 realtà dell’Emilia-Romagna nate o aiutate dal microcredito finanziate dai tagli dei parlamentari e consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle, abbiamo presentato le nostre 10 priorità per le piccole e medie imprese e il commercio.

⭐️1.Piano regionale per la riconversione ecologica e tecnologica (per esempio piani plastic free, ecc) delle nostre imprese da attuarsi con finanziamenti regionali, statali ed europei (stop politiche d’austerità UE sugli investimenti ambientali e sociali).

⭐️2.Progetto “Orgoglio Emilia-Romagna” con la nascita di un protocollo con il Ministero degli Esteri (che ha la delega sul Commercio Estero) per aiutare la promozione nel Mondo del turismo, delle eccellenze industriali, dell’agricoltura sostenibile e dei prodotti tipici dell’Emilia-Romagna.

⭐️3.Piano anti-frodi industriali sui prodotti tipici emiliano-romagnoli (Parmigiano-Reggiano, Aceto Balsamico di Modena e Reggio, Prosciutto di Parma etc),

⭐️4.Reale attivazione dei distretti del cibo e incentivazione alla creazione di Biodistretti (accordo tra agricoltori, cittadini, amministrazioni, per la gestione sostenibile di tutte le risorse locali). Piano regionale per l’agricoltura sostenibile e rilancio canapa ad uso industriale.

⭐️5.Portare da 2 a 10 milioni di euro lo stanziamento per il fondo regionale per il micro-credito alle piccole e micro imprese; rimborso dell’Irap per 3 anni per start up innovative.

⭐️6.Piano regionale di attrazione verso le aziende in fase di trasferimento delle attività fuori dal Regno Unito a seguito della Brexit.

⭐️7.Piano regionale per il rilancio dei centri storici delle città e dei Comuni, in particolare di quelli oggetto di ricostruzione sismica.

⭐️8.Piano straordinario per le periferie con particolare riferimento alla cura e manutenzione dei quartieri, potenziamento della sicurezza, dei servizi pubblici di assistenza sociale ed economia di vicinato (negozi di quartiere).

⭐️9.Incentivazione dell’Agricoltura Sociale, in sinergia con i Servizi Sociali dei Comuni. Progetti di inserimento di persone segnalate dai servizi sociali e facilitazione per le microimprese di Agricoltura Sociale.

⭐️10.Incentivi/sgravi per le aziende (agricole e industriali) che si dotano di sistemi di raccolta dell’acqua piovana, sonde geotermiche, fitodepurazione dei reflui, impianti termici-solari per l’attività produttiva.