Benini (M5S): «Noi forza politica che più ha a cuore sostenibilità e ambiente»

Simone Benini, attivisti e candidati a Lido di Dante per l’evento “Sì rinnovabili, stop trivelle”

“Come ha ricordato Legambiente, in questi ultimi giorni di campagna elettorale sono al lavoro per cercare di incontrarli di persona e spiegare loro qual è l’idea di futuro che il MoVimento 5 Stelle vuole dare all’Emilia-Romagna su temi fondamentali come la mobilità, il territorio e le energie rinnovabili. D’altronde è evidente a tutti che siamo la forza politica che più in questa campagna elettorale parla di sostenibilità e ambiente, a cominciare dalla necessità di abolire la pessima legge urbanistica varata dal PD per crearne una che fermi veramente il consumo di suolo”. È quanto dichiara Simone Benini, candidato del MoVimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Emilia-Romagna riguardo agli impegni richiesti da Legambiente alle forze politiche in vista delle elezioni del prossimo 26 gennaio.

“Abbiamo aperto la nostra campagna elettorale con un unico obiettivo, ovvero quello di trasformare l’Emilia-Romagna nella prima regione green d’Italia. Per farlo abbiamo lanciato dieci punti, che vanno dallo stop all’autostrada Cispadana al potenziamento delle linee ferroviarie e alla mobilità sostenibile passando per piano regionale sui rifiuti zero e contro il dissesto idrogeologico. Abbiamo anche organizzato iniziative ed eventi sul tema dello stop alle trivelle e sull’incentivazione delle energie rinnovabili. Per questo credo che il programma che Legambiente ci ha sottoposto sia, oltre che ampiamente sottoscrivibile, in larghissima parte sovrapponibile al nostro” conclude Simone Benini.