Il 21 gennaio incontro anti-azzardo a Faenza (RA)

Martedì 21 gennaio a FAENZA (RA) Simone Benini, candidato per il Movimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Emilia Romagna, incontrerà cittadini e attivisti alle ore 12 al punto info M5S in piazza del Popolo/angolo corso Mazzini.

Alle ore 15, sempre a FAENZA, incontro aperto a stampa, cittadini e attivisti dal titolo “No slot. Se non azzardi vinci sempre!”. Con il senatore M5S Giovanni Endrizzi, membro della Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali. Si approfondirà la tematica del no a ogni proroga o deroga, no al colpo di spugna sulla legge anti-azzardo e si proseguirà illustrando i punti del programma M5S in Regione. Presso Caffè Il Solito Posto, via Giuliano da Maiano 36.

A SAVIGNANO SUL RUBICONE (FC)

Ore 18.30 Aperitivo con cittadini e attivisti, presso il Bar Sottomarino Giallo, vicolo Mercato 13

Il 20 gennaio a Forlì aperitivo no-slot e Slot-Mob a Bologna

Lunedì 20 gennaio alle ore 11 aperitivo “no slot” a Forlì con Simone Benini, candidato per il Movimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Rmilia Romagna. Appuntamento al Caffè delle Torri a Forlì, in via delle Torri.

“Se non azzardi vinci sempre!” è il motto con cui si apre l’incontro, durante il quale si parlerà dei provvedimenti adottati per regolamentare il gioco d’azzardo, per i quali il M5S si è battute e che ha sempre sostenuto. Benini illustrerà poi i punti del programma soprattutto riguardo le tematiche più sentite. Innanzi tutto la sanità, con l’abbattimento delle liste d’attesa, il decongestionamento dei Pronto Soccorso, lo stop alle privatizzazioni e alle esternalizzazioni dei servizi. Poi, non certo ultimo, l’ambiente, con la strategia per “affamare” gli inceneritori, fermare il consumo di suolo, sostenere l’agricoltura. E le imprese, con l’abbattimento dell’Irap per le startup innovative e l’aumento da 2 a 10 milioni del fondo per il microcredito.

Nel pomeriggio alle ore 15 a Bologna slot-mob su via Indipendenza/angolo via Goito.

Alle 17, sempre a Bologna, Benini parteciperà all’assemblea regionale di CNA.

Il 19 gennaio Bike-Mob a Forlì: ciclabile è meglio!

Bike-Mob con candidato presidente e candidati consiglieri a Forlì domenica 19 gennaio alle ore 15.30

Domenica 19 gennaio alle ore 15.30 tutti in bicicletta a Forlì per dimostrare che le due ruote sono il mezzo più ecologico per muoversi in città.

Il Movimento 5 Stelle vuole piste ciclabili sicure e ben collegate, che permettano alle persone di muoversi agevolmente senza inquinare.

Si partirà con candidati M5S alle regionali, attivisti e cittadini per un itinerario in bicicletta alle 15.30 dalla sala M5S di via Bonali 68 (zona stazione), per poi percorrere viale della stazione, effettuare il giro lungo via Emilia fino a porta Schiavonia, poi corso Garibaldi, con arrivo in piazza Saffi.

Ci sarà anche Simone Benini, candidato per il Movimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Emilia Romagna.

L’evento è organizzato in contemporanea con altre città: Ferrara, Cavriago (RE) dove in sella ci saranno anche otto senatori, Modena e Rimini.

Il 19 gennaio a Parma, Forlì e Cesena: ponti, tour in bicicletta e aperitivo con i cittadini

Domenica 19 gennaio Simone Benini, candidato per il Movimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Emilia Romagna, sarà, insieme all’ex ministro Danilo Toninelli, nel Parmense la mattina, per poi proseguire verso Forlì e infine Cesena.

Alle 9 Benini e Toninelli saranno sul ponte di Colorno; alle 9.30 colazione-incontro con stampa e cittadini al Bar Pippo in piazza Libertà a Sorbolo; alle ore 11 incontro pubblico al mercato domenicale in piazza Vittorio Veneto a Traversetolo. A seguire sopralluogo sui ponti dell’Enza tra Parma e Reggio.

Al pomeriggio alle 15.30 biciclettata “sinergica” su più Comuni all’insegna della mobilità sostenibile e per segnalare disagi e rischi relativi alle piste ciclabili della zona. Benini sarà a Forlì, con partenza alle 15.30 da via Bonali all’altezza del civico 68; a Cavriago i candidati M5S di Reggio Emilia, insieme a otto senatori, pedaleranno con partenza dal centro commerciale Pianella (ore 15) fino alla piazza centrale di Cavriago; biciclettata anche a Ferrara.

Alle 18.30 aperitivo-incontro con i cittadini in centro a Cesena, al Piccolo Bar, piazza del Popolo 43.

Il 18 gennaio a Novellara (RE) per incontrare i pendolari e per il tour “no triv”, poi a Finale (MO), Forlì e Faenza (RA)

Sabato 18 gennaio Simone Benini, candidato per il Movimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Emilia Romagna, sarà a Novellara (RE) insieme all’ex ministro M5S Danilo Toninelli. Alle 9 sarà sul ponte Guastalla-Dosolo, alle 10 farà tappa alla stazione di Novellara per incontrare il Comitato dei Pendolari della linea Guastalla-Novellara-Bagnolo-Reggio. Alle 10.30 incontro pubblico in piazza Borgonuovo a Novellara e alle 11.30 tour “no triv” nelle Valli dello Sculazzo con la collaborazione dei comitati.

Il pomeriggio alle 14.30 sarà con Toninelli davanti alla discarica per rifiuti non pericolosi di Finale Emilia (MO) dove incontrerà la stampa, i cittadini e gli attivisti per parlare di rifiuti e infrastrutture. Alle 17 sarà a Forlì al punto info M5S in piazza Saffi: punto stampa con i giornalisti per parlare di strategia anti-inceneritori, gestione dei rifiuti, concentrazione di legionella nell’area. Benini sarà insieme ai deputati M5S Carlo De Girolamo, Ilaria Fontana, Alberto Zolezzi e Fabio Berardini. Alle 18.30 sarà a Faenza (RA) al punto info M5S, in piazza del Popolo (lato Corso Mazzini).

Venerdì 17 a Bologna, Cesenatico e Forlì: legalità in agricoltura, provvedimenti salvamare, No Triv e autotrasporto

Le tappe di venerdì 17 gennaio di Simone Benini, candidato per il Movimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Emilia Romagna.

Ore 11 Intervento al convegno Flai Cgil “Lavoro, legalità, agroindustria”, Camera del Lavoro, via Marconi 67/2, Bologna

Ore 14.30-15 Punto stampa al Porto Canale di Cesenatico, davanti al Museo della Marineria, via Carlo Armellini, per parlare di provvedimenti salvamare, plastic tax, rinnovabili e stop trivelle. Benini sarà insieme ai deputati M5S Carlo De Girolamo, Bernardo Marino e Carmela Grippa e ai candidati della circoscrizione

Ore 15 Fondazione Centro Ricerche Marine, Viale Vespucci 2, Cesenatico (FC)

Ore 16.30 Incontro con autotrasportatori, c/o sala M5S, via Bonali 68 , Forlì

Lavoro, Benini (M5S) incontra i “workers buyout”, i lavoratori che hanno riscattato le aziende in crisi rilanciandole

FORLI’-CESENA – Le imprese “rigenerate” dai lavoratori, i lavoratori che diventano imprenditori di se stessi e risollevano le sorti di aziende che poi rilanciano: sono i cosiddetti “workers buyout“, coloro che, mettendosi insieme in cooperative, sono stati capaci di riscattare imprese che altri proprietari avevano portato al fallimento o alla chiusura. Un meccanismo, quello dei WBO, che il M5S ha sostenuto fortemente.

Sono proprio questi i lavoratori che domani, mercoledì 15 gennaio, Simone Benini, candidato per il Movimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Emilia Romagna, incontrerà sui loro luoghi di lavoro e anche presso le associazioni che hanno dato loro una mano, nella zona di Forlì e Cesena.

La mattina Benini sarà alla Nuova Butos di Forlimpopoli. L’azienda proviene dal fallimento della Sfir, multinazionale nella trasformazione dello zucchero. Una quindicina di ex dipendenti si sono organizzati con l’aiuto di Confcooperative, hanno partecipato all’asta e si sono aggiudicati l’impresa. Sono partiti con attrezzature datate, hanno fatto investimenti e oggi hanno macchinari e robot all’avanguardia, mantenendo la medesima attività.

Nel pomeriggio Benini incontrerà i rappresentanti della Nuova Edilspada a Cesena. Nata dal fallimento dell’ex Edil Spada, resta impegnata nel settore dell’edilizia. Un gruppo di lavoratori è ripartito come cooperativa.

Poi incontro con i rappresentanti della Soles Tech, presso la sede di Confcooperative a Forlì. La precedente azienda è rimasta coinvolta in un fallimento; una trentina di professionisti che vi lavoravano sono ripartiti, sono impegnati nei sistemi antisismici per gli edifici e oggi detengono brevetti unici.

Infine visita a Forlì Ambiente a Forli. Si tratta di un gruppo di professionisti provenienti da più aziende in crisi nel settore del recupero ambientale che oggi hanno numeri importanti.