Chi sono

Ho 49 anni, sono nato a Cesenatico e lì ho vissuto per 31 anni. Poi mi sono trasferito a Forlì, prima per lavoro, poi per amore. Sono sposato e ho due figli, di 16 e 12 anni.

Sono un piccolo imprenditore informatico, socio di una cooperativa, esperto di sistemi Unix e Linux, di reti e di protezione dei dati.

Nel 2003 ho trovato nella cassetta delle lettere una comunicazione del Clan-Destino di Forlì, attivissima associazione ambientalista locale che mi invitava a una riunione per discutere dei problemi della zona a fronte del preventivato ampliamento dell’inceneritore cittadino. Da quel giorno è nato il mio attivismo, vuoi per spirito di curiosità, vuoi per l’imminente nascita di mia figlia, che ha aumentato la mia sensibilità nei confronti dell’ambiente in cui viviamo.

E da quel giorno non ho smesso di lottare per il nostro diritto a un ambiente sano.

Nel 2013 sono entrato nel M5S e dal 2014 rivesto l’incarico di portavoce in consiglio comunale, dove ho portato all’attenzione dell’amministrazione di Forlì molte problematiche alle quali abbiamo cercato di porre soluzione; a volte riuscendoci, altre volte no, complice la miopia della politica partitocratica.

Ora sono candidato per il M5S alla presidenza della Regione Emilia Romagna, sfida costruttiva alla quale ho deciso di dedicare impegno ed energie nella convinzione di potermi mettere positivamente al servizio dei cittadini e della comunità.