Regionali. Benini (M5S): «Il confronto deve essere a tre, così la gente capirà che Lega e Pd sono uguali. Solo noi la vera alternativa»

Simone Benini, candidato del Movimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Emilia Romagna

«Basta con queste pantomime tra Bonaccini e Borgonzoni che si punzecchiano sul confronto a due. Il confronto, quello vero, non può che essere a tre, con noi, perché solo così la gente capirà che Lega e Pd sono uguali. Solo il Movimento 5 Stelle è la vera alternativa»: così interviene Simone Benini, candidato M5S alla presidenza della Regione Emilia Romagna.

«E la dimostrazione eccola qui, basta qualche esempio: sulla Cispadana Lega e Pd hanno la stessa posizione, la vogliono, mentre noi siamo per una strada a scorrimento veloce – prosegue Benini – Sulle trivelle la pensano uguale, le vogliono eccome, mentre noi le abbiamo fermate e grazie a noi ora hanno anche l’Imu da pagare. Sulla sanità, poi, è evidente: a Lega e Pd piace la privatizzazione e hanno intrapreso questa strada con gravi rischi per i servizi, che invece devono essere garantiti ai cittadini e restare saldamente in mano pubblica».

«A Bonaccini e Borgonzoni, più che i temi veri che toccano la vita dei cittadini, interessa assicurarsi il “posto di comando”».

Luigi Di Maio l’11 gennaio in Emilia Romagna per sostenere Simone Benini

Sabato 11 gennaio Luigi Di Maio, capo politico del Movimento 5 Stelle e ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, sarà in Emilia Romagna per le sue prime tappe a sostegno di Simone Benini, candidato M5S alla presidenza della Regione.

Le tappe saranno:

– Alle ore 11.30 a Scandiano (Reggio Emilia), in piazza Primo Maggio (in caso di maltempo al cinema Boiardo, viale XXV Aprile 3 sempre a Scandiano)

– Alle 17.30 a Cesenatico (Forlì-Cesena), in piazza Ciceruacchio (in caso di maltempo al Palazzo del Turismo, viale Roma 112 sempre a Cesenatico)